Come e dove conservare il formaggio

Come e dove conservare il formaggio

Che sia parmigiano, mascarpone, gorgonzola o pecorino, è importante avere del formaggio conservato da utilizzare come condimento, per un aperitivo o tanto altro ancora.

Ma sapevi che il formaggio stesso è un metodo di conservazione? Alcuni formaggi infatti si mantengono per diversi mesi all’interno del frigo. 

Tuttavia, ciò si applica alla quasi totalità dei formaggi che sono protetti dalla buccia. Il singolo pezzo di formaggio come anche il formaggio cremoso dovrebbero essere sempre conservati adeguatamente.

Vediamo allora come e dove conservare il formaggio! 

Dove conservare il formaggio: in frigo 

Per conservarlo al meglio bisogna fare una distinzione tra tipologie di formaggio: 

  • formaggi freschi – vanno collocati nella parte più fredda del frigo tra 2 e 4°;
  • formaggi stagionati – nella parte meno fredda del frigo tra gli 8 e i 10°.

Per quanto riguarda tutti gli altri formaggi, con l’umidità impostata al minimo e una temperatura appena superiore agli 0°C, lo scomparto a temperatura compresa tra i 6 e gli 8° produce le condizioni ideali per rallentare il processo di maturazione, consentendo una conservazione più duratura. 

In questo modo, i formaggi semi stagionati si manterranno freschi per molte settimane. 

Dove conservare il formaggio: in congelatore

Alcuni tipi di formaggio, come quelli stagionati o in crema, sono adatti anche alla congelazione:a -18°C, possono infatti durare mesi. 

Come conservare il formaggio: alcuni consigli 

Ora che abbiamo visto dove custodire il formaggio, non ci resta che vedere alcuni consigli per evitare gli sprechi alimentari e conservarlo al meglio.

La muffa nel formaggio 

Se la muffa comincia a formarsi sul formaggio, non sempre devi sbarazzartene immediatamente. Nel caso del formaggio stagionato puoi, infatti, tagliare la zona interessata accuratamente e consumare il resto del formaggio senza preoccupazioni. Tuttavia, i formaggi a pasta molle o cremosi devono essere gettati via se iniziano ad ammuffire.

Attenzione alle contaminazioni

È necessario dividere i formaggi per evitare che i formaggi trasmettano aromi e muffe è buona norma incartare singolarmente ogni prodotto, cosa che permetterà anche di posizionarli nella zona più opportuna del frigorifero.

Inoltre, per proteggere il formaggio da contaminazioni batteriche che potrebbero causare il deterioramento del prodotto è molto importante evitare che entrino a contatto con carne cruda, verdure o legumi non lavati.

L’importanza dell’incarto

Il formaggio non deve mai essere conservato nel frigo senza una confezione perché altrimenti si secca. Per questo è importante utilizzare una carta specifica per la conservazione del formaggio, evitando la pellicola trasparente.

In questo caso la tecnica di conservazione migliore consiste nell’affidarsi al cotone! 

Beeopak è la nostra pellicola alimentare in cotone e cera d’api totalmente Made in Italy e a Km0. Usa beeopak per conservare formaggi ma anche frutta, verdure ed erbe aromatiche​!

Il nostro obiettivo primario è quello di modificare il nostro stile di vita, iniziando a scegliere le soluzioni più green.

SCOPRI CHI SIAMO

Iscriviti alla newsletter

Riceverai subito uno sconto del 10% sul tuo primo acquisto!
Open chat