Come capire se il miele e andato a male

Come capire se il miele è andato a male

Il miele è quella linfa dolce e appiccicosa con cui le api si assicurano la sopravvivenza durante l’inverno. 

Analizzando la scadenza degli alimenti abbiamo visto come il miele non scade: secondo nutrizionisti e scienziati, infatti, può durare per anni interi se conservato in maniera corretta. 

Tuttavia nell’etichetta leggiamo generalmente che ha 2 anni di scadenza. Questa data si riferisce al termine minimo di conservazione, quindi alla data entro cui è garantita la conservazione delle sue proprietà.

Ogni alimento che consumiamo ha una data di scadenza, cioè il lasso di tempo indicativo che ci indica quando un alimento è igienicamente idoneo al consumo. Ci sono cibi che devono essere consumati entro pochi giorni, altri in svariati mesi, mentre alcuni possono essere consumati anche dopo qualche anno, proprio come il miele!

Si tratta di un alimento composto principalmente da zucchero e acqua: lo zucchero dal canto suo è igroscopico, cioè capace di assorbire le molecole d’acqua nell’ambiente circostante, e può disidratare i batteri. Inoltre è molto denso, fattore che elimina i batteri dell’ossigeno di cui hanno bisogno per prosperare.

Per questo, se mantenuto in condizioni idonee, il miele è resistente al deterioramento e difficilmente può andare a male! Al massimo potrà perdere tutte le sue caratteristiche, ma potrà ancora essere mangiato.

Tuttavia non è del tutto invincibile e potrebbe degradarsi più rapidamente se si sceglie del miele lavorato che aggiunge zuccheri artificiali e altri ingredienti, a differenza del miele grezzo o puro.

Infine, se comincia a formare della schiuma significa sicuramente che è andato a male e non dovrebbe più essere consumato. 

In che modo usare il miele scaduto

Se il miele ha superato la data di scadenza e presenta della schiuma oppure desiderate rispettare le indicazioni presenti nella confezione, potete comunque riutilizzarlo in diversi modi.

  • Scrub naturale per il viso – aggiungendo zucchero di canna, olio vegetale e oli essenziali. Da fare la sera prima di andare a letto.
  • Maschera di bellezza – accompagnata magari da lievi massaggi.
  • Cera con il miele – si può utilizzare il miele scaduto anche come prodotto di depilazione.

Noi di beeopak, invece, lo usiamo in maniera differente!

Le sue proprietà benefiche e i prodotti derivati, più precisamente la cera d’api, vengono utilizzati infatti per creare la nostra magica pellicola alimentare riutilizzabile.

Il nostro obiettivo primario è quello di modificare il nostro stile di vita, iniziando a scegliere le soluzioni più green.

SCOPRI CHI SIAMO

Iscriviti alla newsletter

Riceverai subito uno sconto del 10% sul tuo primo acquisto!
Open chat